NO alla “No-Billag”

Un’inziativa con un impatto negativo sullo sport svizzero!

Cara atleti, amici e sostenitori del Gruppo Atletico Bellinzona, il 4. marzo sarà in votazione l’Iniziativa “NO-Billag”. L’iniziativa che punta ad eliminare il canone radio-televisivo e a mettere all’asta la concessione per la trasmissione radio-televisiva al miglior offerente.

Un successo dell’iniziativa significherebbe la fine della SSR-SRG come oggi la conosciamo. Anche per molte emittenti locali significherebbe la fine. Ma soprattuto per gli amanti dello sport come noi, questa iniziativa avrebbe ripercussioni negative anche sull’atletica leggera.

La SRG e nel nostro caso la RSI in specifico cercano di coprire tutti gli sport. Grazie a loro anche gli sport meno popolari o meglio, meno attraenti al grande pubblico vengono trasmessi alla televisione. Sarebbe impensabile per un’emittente privata trasmettere simili eventi dato il scarso rendimento finanziario. Il servizio pubblico propone questi sport con il compito di salvaguardarne l’esistenza e promuoverli all’interno della popolazione. Con la trasmissione di questi eventi la radio e la televisione sostengono direttamente e indirettamente le federazioni e le società sportive.

La produzione di eventi sportivi da parte della SRG è fondamentale. Per  i “piccoli” eventi la copertura da parte delle nostre emittenti nazionali porta pubblicità e soprattutto nuovi sponsor, i quali sono fondamentali per la sopravvivenza stessa dell’evento. Eventi come i Campionati svizzeri di atletica o come il Galà dei castelli, che ci tocca più da vicino, avrebbero sicuramente serie difficoltà in futuro.

Anche per il Gab è importante che i meeting di atletica, come il Galà dei castelli o il Weltklasse di Zurigo, continuino a venir trasmessi. Così che le giovani generazioni di svizzeri possano venir ispirati da i nostri “eroi sportivi” come Kariem Hussein, Lea Sprunger e Selina Buchel. Così che più ragazzi comincino a fare atletica!

Eventi che trasmettono emozioni, formano l’identità e ci legano al nostro stato devono poter sopravvivere. Perciò vi invitiamo a votare NO all’iniziativa “NO-Billag”.

<Comunicato stampa ufficiale Swiss Athletics – Galà dei castelli – Weltklasse>

SHARE