<<FOTO>>

8° giorno (5 aprile) – Forza GAB!:

L’ultima mattina è sempre la più dura, te ne accorgi, fai più fatica a svegliarti. Scendi le scale prestando attenzione ad ogni scalino, scalini che ti ricordano che le tue tue gambe questa settimana di chilometri ne hanno fatti. Ti siedi, mangi, ti svegli e ti accorgi che forse la borsa sarebbe anche da fare.

Su di corsa, scalini a balla, entri in camera. Quelli “bravi” son già li sdraiati sul letto, borsa piena, pronti per l’allenamento. Calzamaglia, maglione, scarpe, asciugamano, calze, mutande,…….., si dovrebbe esserci tutto.

Scendi di sotto, guardi le facce, si vede e lo senti nell’aria.  Tutti lo conoscono, molti lo temono e pochi sono quelli che osano nominarlo. Già quanto si parte si sa che lui li prende tutti o quasi. È il test dell’ultimo sabato. Sta arrivando.

Corsetta in pineta, un po’ di stretching e qualche allungo, sali sul furgone per lo stadio e via. C’è chi se la cava con poco e chi, meno fortunato, deve correre un 2000m. Arrivati al traguardo tutti sono felici, felici di aver dato il massimo, poco importa il risultato.

Appena il tempo di gustarsi qualche specialità romagnola che già ci si ritrova sulla via del ritorno. Per la famiglia Gab è già passata un’altra settimana.

A nome di tutti gli atleti non posso che ringraziare i quattro allenatori che ci hanno portato a questo campo d’allenamento. Grazie Alberto, Chico, Fiorenzo e Michele!!! Grazie mille per il vostro tempo e per il vostro impegno per allenarci.

Un altro grande grazie va a i due piloti Bob e Mimo, che ci hanno scarrozzati e intrattenuti per tutto il campo. Grazie anche a chi pur non essendo in pista con noi rende questi campi possibili, grazie a chi ci sostiene. Grazie Gab!

7° giorno (5 aprile) – Alessio G.:

Il campo sta per volgere al termine, le gambe sono doloranti e la stanchezza si fa sentire, però all’hotel President di Cervia si vedono molte facce sorridenti.

Questa mattina ci siamo risvegliati con il cielo limpido, che preannunciava una bella giornata. Dopo una sostanziosa colazione ci siamo recati allo stadio con una corsetta nella solita e mitica pineta, per il penultimo allenamento del campo.Finite le nostre fatiche ci siamo messi in posa per la consueta foto di gruppo, dopodiché abbiamo recuperato le nostre energie grazie ad un fantastico pranzo.  Il pomeriggio è trascorso velocemente tra balli in spiaggia, bagni nel mare e sonnellini in previsione dei test di domani. Verso le 17 ci siamo recati al centro storico di Cervia dove abbiamo potuto rilassarci, esplorare e ammirare il tramonto.

6° giorno (5 aprile) – Federica:

Oggi, dopo il pomeriggio rilassante di ieri, gli atleti hanno ripreso ad allenarsi duramente. Come ogni mattina, si sono diretti fino ai furgoni  a corsa, chiedendosi che allenamento gli toccherà in pista. Allo stadio c’è chi ha fatto ostacoli, chi velocità e altri ancora corsa lunga. Dopo aver faticato parecchio sono tornati in albergo a gustarsi il meritato pranzo.

Dopo pranzo hanno svolto diverse  attività e passatempi in compagnia. In tardo pomeriggio si sono nuovamente diretti allo stadio,  correndo tutti in pineta. Salvo un ragazzo, che preso in giro da tutta la società, per un dolorino ai polpacci, ha avuto l’onore (o la sfortuna) di poter fare il tragitto fino allo stadio interamente con il pulmino.

L’ultimo allenamento della giornata è stato molto divertente in quanto molti atleti hanno provato i cambi delle staffette. Ora si aspetta di assaggiare le delizie di questa sera e di guardare la partita di hockey, ovviamente tifando ambri!

5° giorno (4 aprile) – Nico:

Anche se è iniziata la seconda metà di settimana e siamo provati dagli allenamenti svolti, a farla da padrone è ancora e sempre il divertimento e la bellezza di passare del tempo tra amici.

Anche questa mattina un cielo cupo ci ha risvegliato da una notte di sonno profondo. Alcune gocce di pioggia sono cadute, ma fortunatamente il maltempo è cessato prima dell’inizio degli allenamenti mattutini. A differenza dei giorni passati, oggi tutto il GAB si è allenato in pineta. Le gambe doloranti e i visi stanchi che hanno segnato la prima parte di giornata sono svaniti all’ora di pranzo, quando le prelibatezze dello chef ci hanno ancora una volta deliziato.

Questo pomeriggio, per la prima volta da quattro giorni, non ci siamo allenati! Infatti, la seconda parte di giornata si è svolta all’insegna dello shopping e del relax. Ci siamo recati a un vicino centro commerciale, dove abbiamo avuto modo di alleggerire i nostri portafogli, e poi ci siamo rilassati al cinema. Qui il gruppo si è diviso in tra: c’è chi ha optato per una commedia leggera e divertente, chi ha scelto di vedere un avventuroso fantasy e chi è rimasto in ambito sportivo.

 

 

4° giorno (3 aprile) – Mara:

Al risveglio il cielo di Cervia era nuvoloso ma per fortuna dopo la solita ricca colazione il sole è spuntato anche oggi. 

L’allenamento allo stadio è stato intenso ma pieno di soddisfazioni come pure lo è stato il gustosissimo pranzo. Il pomeriggio è trascorso tranquillamente: alcuni hanno studiato, altri si sono goduti la spiaggia e il mare, e i più stanchi si sono riposati. Per i mezzofondisti l’ultimo allenamento della giornata si è svolto in pineta, velocisti e ostacolisti invece si sono trasferiti allo stadio. Ora ci aspetta una meritatissima cena e una spendida serata in compagnia.

3° giorno (2 aprile) – Sabrina C.:

Anche il terzo giorno del nostro campo di allenamento pasquale è passato, tra gambe e/o braccia doloranti e risate comuni.

L’allenamento mattutino ha mietuto qualche vittima, tra un ostacolista rotolante e velociste “dimenticate” in pineta, ma si è concluso con tanti atleti soddisfatti e, spero, altrettanti allenatori;)

L’allenamento avvenuto nel tardo pomeriggio ha, invece, avuto come protagonista principale la disciplina che aprirà la stagione outdoor: la staffetta. Dopo aver provato i cambi e avuto un assaggio dello spirito di gruppo che ci sarà durante le competizioni, ci siamo meritati una cena molto golosa.

Ora si spera solamente di concludere la serata con la vittoria Biancoblu!:)

2° giorno (1 aprile) – Sabrina I.:

La giornata di Pasqua è stata caratterizzata da tanto sole, divertimento e fatica. Nella mattinata i Gabbini hanno potuto testare la pista di Cervia, che ogni anno si presenta gremita di atleti provenienti da tutta Europa.

Dopo un ricco pranzo, di più portate, i nostri atleti si sono dedicati a un sano relax in spiaggia e i più coraggiosi si sono concessi un bagno in mare. Alle 16:45 ritrovo in Pineta per i mezzofondisti e trasferta allo stadio per i velocisti. La bellissima giornata è terminata con un’uscita di gruppo alla mitica sala giochi di Cervia. La foto ritrae Gino, il proprietario dell’hotel, che come tradizione riduce in pezzettini l’enorme uovo di cioccolato.

1° giorno (31 marzo) – Gillian:

Quest’oggi, anche se con qualche minuto di ritardo, siamo partiti prima dell’alba destinazione Cervia!

Durante il viaggio, alcuni dormendo, alcuni giocando, altri passando il tempo in altri modi, abbiamo sentito l’adrenalina salire all’avvicinarsi del tanto atteso campo di allenamento….e finalmente arrivati! Le disposizioni per le camere, alcune raccomandazioni, un attimo di ambientamento ed è già ora di pranzo! Pranzo abbondante è molto buono, ci dicono che allenamento sarebbe stato solo alle 16:15 quindi abbiamo “dovuto” organizzare il nostro pomeriggio…

Chi in spiaggia, chi in camera a giocare a carte in compagnia, chi a riposare, per tutti è arrivata ora di allenamento. Il primo allenamento si sospettava soft e per alcuni così è stato, per gli altri… si abitueranno ad anche di peggio! 🙂 In ogni caso a tutti si sono meritati doccia e cena, anch’essa squisita.

Ora alcuni andranno in spiaggia, mentre i veri tifosi leventinesi guardano la finale (dei play-out) contro il Kloten, e altri resteranno semplicemente in camera a rilassarsi prima di una giornata intensa di allenamento in quel di Cervia.

Per oggi è tutto, arrivederci a domani. 😉

 

SHARE