Campo d’allenamento a Sankt Moritz

Come da tradizione il Gruppo Atletico Bellinzona in luglio si sposta a Celerina, nella stupenda cornice engadinese, per il campo d’allenamento estivo in altura.

Per dare voce alle nostre giovani speranze, vi proponiamo alcune racconti scritti proprio da loro. Buona lettura!

<<FOTO>>

#5

Campo finito tra i sorrisi e la soddisfazione di chi ha passato una bella settimana in compagnia. Un grande grazie a chi rende tutto questo possibile: in primis Giorgio, il capocorso, Daria, Doris e Giovanna, le nostre super cuoche, e tutti gli allenatori GAB!

Grazie senza di voi tutto questo non ci sarebbe!!! Forza Gab!

#4

Questa mattina, quando ci siamo alzati, nel cielo c’era un po’ di nebbia, ma per fortuna dopo la giornata si è rivelata bellissima. Ad allenamento non abbiamo fatto molto, soprattutto tecnica, per tenere energie per il test di domani. Dopo allenamento abbiamo fatto l’ultimo bagno nel fantastico lago di St. Morizt.
Dopo un ottimo pranzo siamo partiti direzione Livigno, dopo aver fatto un po’ di shopping e gustato le prelibatezze di Livigno siamo tornati alla Margna e siamo stati sorpresi dalle cuoche, che non ci hanno mai deluso, con uno squisito banchetto.
E ora ci godiamo l’eclissi lunare in buona compagnia.

Siro e Filippo

#3

Giovedì 26 luglio dopo l’allenamento mattutino i nostri gabbini si sono trasferiti direttamente al Lej Marsch, dove le nostre mitiche cuoche erano già all’opera per preparare la tradizionale grigliata all’aperto. Dopo un bagno rigenerante nel lago, tutti hanno potuto gustare un ottimo pranzo e godersi il sole di St Moritz giocando a carte o riposandosi in vista dell’allenamento pomeridiano.
Prima di partire di nuovo carichi per lo stadio non poteva mancare la foto di gruppo.
Un grande grazie alle cuoche che come sempre hanno preparato un pranzo impeccabile!

 

 

#2

Sabato 21 luglio, i nostri atleti sono partiti per Sankt Moritz, dove si tiene il secondo campo d’allenamento della stagione. Alle 8.15, puntuali, 5 furgoni si sono diretti verso l’Engadina. Sfortunatamente, però, durante il tragitto un furgone ha avuto un piccolo problema. Infatti, la gomma è stata danneggiata e velocemente ci si è accorti che non si poteva più proseguire. Gli sfortunati viaggiatori hanno dovuto, non senza qualche imprecazione, interrompere il loro viaggio.
Gli atleti sono rimasti fermi  per più di un’ora e dopo aver tolto tutte le valigie dal furgone sono riusciti a sostituire la gomma difettata.
Essendo molto in ritardo sono arrivati a Celerina quando gli altri erano già praticamente a tavola.
Questa disavventura è stata molto discussa all’interno del Gab, perché lo sfortunato furgone era guidato dal Chico e tutti hanno intonato la famosa canzone: “la macchina del capo ha un buco nella gomma…”

Federica

#1

Nella routine giornaliera il tempo passa frenetico. Comunichiamo davanti a degli schermi e ci perdiamo dei momenti importanti della nostra vita. Nella nostra Celerina si entra invece in una bolla, si parla e si ride in compagnia, senza l’aiuto di nessun dispositivo. Ci si prende il tempo di apprezzare un caffè tra amici. Di fare qualche battuta, a volte anche di troppo, per addolcire le fatiche vissute in pista. Si ascoltano i racconti epici narrati dai nostri mitici allenatori, sperando di raccontarne altrettanto “fighi” fra 30 anni ai futuri gabbini. Nonostante gli obbiettivi diversi, in pista e nella vita, qui alLa Margna siamo tutti uguali. NOI SIAMO IL GAB! Forza Gab!!!

SHARE